REVIEWS

Le migliori scarpe Hoka 2021 | Analisi e opinioni Hoka one one

Le migliori scarpe Hoka 2021 | Analisi e opinioni Hoka one one
3.8 (75%) 4 vote[s]
Scarpe Hoka
Scarpe Hoka 2021

Le migliori scarpe Hoka da asfalto e trail del 2021

Le scarpe Hoka One One sono una marca molto speciale per i corridori. I loro modelli sono riusciti ad evolversi nel corso degli ultimi anni fino a diventare tra i preferiti di molti runners. La loro qualità migliore è la versatilità e l’adattamento a diversi tipi di superficie, con modelli per tutti gli usi, distanze e tipo di corsa.

Le scarpe Hoka sono note per avere, nella maggior parte dei modelli, un design massimalista. Sono scarpe che si osservano abbastanza “robuste”, con piattaforme di ammortizzazione elevate e schiume di ammortizzazione molto alte. Caratteristiche che garantiscono una corsa o un allenamento molto confortevole e sicuro per i nostri piedi.

Il primo trimestre dell’anno 2021 è già stato testimone dell’uscita di alcuni modelli per il trail running o la corsa su asfalto. Di seguito ti presentiamo gli aggiornamenti più recenti di modelli leggendari come le Clifton, le Bondi e le Challenger ATR.

Hoka Clifton 7

La Clifton 7 è la scarpa da allenamento su asfalto più popolare di Hoka. Una scarpa caratterizzata da grande comfort e ritorno di energia. Sono state create per i runner con appoggio neutro, raccomandate per i corridori di peso medio, che non superano gli 80 chilogrammi. Anche se i runner un po’ più pesanti possono utilizzarle per allenamenti di medie distanze senza alcun problema, o anche nelle lunghe distanze se hanno una buona tecnica. La maratona e la mezza maratona sono le distanze ideali per questo modello.

Dispongono di una tomaia in tessuto traspirante, che abbraccia comodamente i piedi. Ma, senza dubbio, la caratteristica nigliore risiede nella loro ammortizzazione. Si può notare un’altezza abbastanza eccezionale, che in effetti supera i 30mm. Composta da una schiuma assorbente che genera un ritorno di energia per una ripartenza esplosiva.

Hoka Bondi 7

Si potrebbe dire che le Bondi 7 sono le sorelle maggiori delle Clifton. Una scarpa ancora più robusta con più ammortizzazione, ideale per i corridori con appoggio neutro e con un peso elevato. Possono essere utilizzate anche da chi supera i 90 chilogrammi. Hanno una struttura molto stabile e robusta, con un alto profilo di ammortizzazione e un arco che fornisce sostegno ai piedi. Il loro migliori utilizzo è sulle medie distanze, al massimo come una mezza maratona.

La Bondi 7 ha una tomaia in tessuto traspirante rinforzata con stampi in 3D di un materiale più rigido. Inoltre, hanno una leggera intersuola leggera e ammortizzante che garantisce una miglior flessibilità.

Hoka Rincon 2

La Hoka Rincon 2 è una scarpa da allenamento al 100% per corridori con appoggio neutro e di peso medio. In effetti, si potrebbe dire che sono una versione più leggera e veloce delle famose Clifton. Risultano perfette per quei runner che cercano una sensazione di maggiore agilità e leggerezza durante la corsa. Consigliamo di usarle per distanze brevi o medie al massimo. La loro miglior caratteristica è questa è senza dubbio questa leggerezza in più, ma mantengono ancora quell’essenza massimalista e i profili alti, tipici delle scarpe Hoka.

Hoka Mafate Speed 3

Le nuove Mafate Speed 3 di Hoka sono le scarpe perfette per chi ama i terreni tecnici. Si adattano perfettamente ai corridori con un peso superiore agli 80 chili. Ma sono anche eccellenti per coloro che hanno bisogno di supporto e stabilità, grazie alla loro ampia intersuola e ai suoi rinforzi esterni. Sono ideali per correre su terreni forestali, rocciosi, montuosi e umidi.

Dispongono di una tomaia molto resistente che proteggere i piedi e dare loro più stabilità. Il tessuto è traspirante per poter mantenere una piacevole sensazione di freschezza. Per quanto riguarda l’intersuola, è dotata di una EVA ad alto profilo ma un po’più stretta per creare la stabilità e l’assorbimento degli impatti, una caratteristica necessaria nei terreni più tecnici.

La loro miglior caratteristica risiede nella suola, dotata del sistema Vibram Megagrip. Dotata di tacchetti molto grandi che misurano fino a 5mm. Grazie ad essi, la suola può aderire facilmente a qualsiasi superficie, anche su terreni bagnati.

Scarpe Hoka Challenger ATR 6

La nuova Hoka Challenger ATR 6 è nota per essere una delle scarpe da trail running più versatili. Possono essere utilizzate in terreni tecnici come superfici collinari, rocciose, fangose, sentieri boschivi e altro ancora. Ma risultano perfette anche per il normale allenamento su asfalto e terreni lisci. Il loro alto livello di ammortizzazione e stabilità le rende eccellenti per i corridori di peso medio o elevato. Inoltre, possono utilizzarsi senza problemi per lunghe distanze.

Dispongono di un’intersuola CMEVA che, come previsto, ha un alto profilo per offrire il massimo comfort e ammortizzazione. Per quanto riguarda la tomaia, è fatta principalmente di un tessuto flessibile e traspirante. Tuttavia, presenta anche dei rinforzi sintetici per la stabilità e la sicurezza.

La suola è una delle parti più interessanti delle scarpe. Possiamo notare una parte con dei tacchetti non troppo prominenti, proprio perché sono destinati anche a correre sull’asfalto, ed un’altra zona tipica delle scarpe da running, una vera e propria suola ibrida in grado di aderire perfettamente su qualsiasi superficie.

Previous post

New Balance Hierro V6. Analisi e caratteristiche

Next post

Le migliori scarpe running per principianti

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *